Hyundai, will grow. La casa korean scommette sulla technology per puntare al vertice

Saranno 71 billioni di euro from Oggi Fino to 2030. This is the figure that Hyundai has decided to invest in rilanciarsi and to consolidate in the automotive sector with the obiettivo di arrivere nei prossimi otto anni a una quota di marketo mondial del 7% (currently is about 4.5%) and diventare fra i primi tre costruttori al mondo di auto elettriche. A pharaonic figure (it’s practically a third of the intero piano di rilancio noto com Pnrr di un paese sovrano com l’Italia) which gives the idea of ​​the grandiose ambitions of the Korean marchio for the future. In ballo by Hyundai, it does not develop, but changes radically in its own industrial application: no loosening of costruttore di automobili ma anche fornitore di soluzioni di mobilità smart: dai servizi per lo spostamento fine urbane alla realizzazione di taxi robotizzati. The ambizioni di Hyundai for the next ten years si basano sul sucess raccolto negli ultimi anni. Il marchio Korean, which is part of a powerful group active in molteplici settori fra cui the naval industry at the same time che Hyundai is the only costruttore che if it produces the only acciaio necessary alle scocche delle automobili, there exists a relatively recent tradition in this automotive world. It is iniziata negli anni Sessanta e loosento nel 1974, there is conosciuto il primo vero successo, con la Pony che fu di segnata dal nostro Giorgetto Giugiaro.

The big growth del marchio in Italy is launched with the sport utility Tucson, the most popular Hyundai degli ultimi anni, che ha messo nelle mani della gente un veicolo di taglia media spazioso, versatile and dal prezzo popolare. The rafforzare the recent range, modelli as the Suv compatto Kona and the piccola Bayon, a mini-crossover of appena 4.18 metri and the ticket price less than 20mila euro. The future Hyundai invece is the presentation of the Ioniq 5, the new generation all-electric crossover launched in late 2021. Hyundai is the only costruttore al mondo che produce motorizzazione ogni genere di eletrificata: from a mild hybrid to a full hybrid, from a plug-in, from a electric full electric thin alla Nexo a hidrogeno with fuel cell technology. Ecco perché per mantenersi all’avanguardia, ben 14.5 miliardi di quei 71 miliardi di investment, Hyundai li dedicherà a potenziare il settore elettrico dei propri veicoli.

The investimento is rivolto in quattro direzioni. A part will be used to build a dedicated factory by releasing alle auto elettriche and alle battery. The thicker fetta invece sarà destined to sviluppare ulteriori vetture elettriche di nuova generazione; nei piani di Hyundai ci sono ben 17 nuove auto elettriche entre i prossimi otto anni; di queste 11 saranno with marchio Hyundai and 6 with the Genesis brand (il marchio di lusso korean destinato soprattutto agli Usa). I soldi rimanenti serve to migrate lithium battery technology, sia potenziando l’efficienza e la density degli accumulatori, sia sviluppando innovative tecnologie com le battery a stato solido. Infine 9 miliardi di investmenti saranno dedicated to the power of software componentistica per le auto e sviluppare sistemi di connettività e di autonomous guide.

In particular, Hyundai introduces the Highway Driving Pilot, a livello 3 self-driving technology for autostrade driver assistance debuting in the second half of 2022 2022 new Genesis G90 luxury sedan for sale negli Stati Uniti. Ma quali saranno le 17 nuove Hyundai e Genesis che vedremo da qui al 2030? Saranno be saloon, sei SUV, a leggero commercial and a modello di new typologia. Delle prime auto sappiamo già l’identikit: nell’estate 2022 vedremo la nuova Ioniq 6, un’auto di grande taglia con il powertrain della Ioniq 5 (due motori elettrici da oltre 300 cavalli) ma carrozzeria berlina-coupé. Sarà continua nel 2024 dal Suv Ioniq 7, ammiraglia della gamma elettrica. Con il marchio di lusso Genesis saranno lanciati invece due sedan and quattro Suv di cui il primo sarà il Suv sportivo GV70 elettrico.

Leave a Comment