by 90% italian auto remained central by gli spostamenti

Wednesday July 15, 2022 – 11:09

Mobilità: per 90% italian auto resta centrale per gli spostamenti

Only 2 to 3% regularly use mezzi alternativi. Rich bath

Milan, 15 g. (askanews) – Gli italiani, venue meno le restrictioni alla mobilità, sono Tornati a muoversi, anche più rispetto pre-pandemic. Lo fanno mainly spostandosi in auto, più comoda e sicura degli altri mezzi, and attraverso il trasporto pubblico locale. L’incertezza economica frena gli acquisti di nuove vetture, while the propensity to noleggiare and to use vetture in sharing increases.

Queste sono le principali evidenze del nuovo studio condotto da Aniasa and Bain & Company “La mobilità degli italiani riaccende i motori”: un’indagine sulla mobilità degli italiani condotta su a campione broadly representative of the resident in the principali città italiane, intervention within a month May 2022


About 90% of Italians mainly use auto per muoversi. L’auto ad uso personale est infatti il ​​​​mezzo preferito da chi si muove nelle grandi città, depending on the distance of local public transport. Sono queste le due form di trasporto che oggi garantiecono agli italiani il diritto alla mobilità.

Everything else is confined to using saltuario and specifico (car sharing, bicycle, taxi, monopattini), perched and mezzi cosiddetti “alternativi” vengono usati regularly (cioè tutti i giorni) only from 2-3% of italiani. Lo scooter if avvicina al TPL e all’auto, ma con a profile more stagional. The car is an essential mezzo to live in Italy: infatti, come evidenziato dalla ricerca, addirittura il 60% di chi non l’ha utilizzata nel 2021 think invece di usela nel corso del 2022. Semper più auto quindi, non il contrary.


The main region of the rilevanza of the automobile in our social and economic history has a very precise origin: i consume the trovano comoda e sicura, and quindi la preferiscono per spostamenti di lavoro e per i viaggi, anche a discapito di altri elementi com la possibility of parcheggio or economic convenienza. Le nuove forme di mobilità (ad esempio sharing or monopattini) sono preferite da alcuni per la greater sostenibilità o per spostamenti veloci, ma sono per lo più un’alternativa all’andare a piedi e non all’automobile. The reason? Rispondono a casi d’uso diversi: uno (l’auto) ripetitivo and continuativo, l’altro sporadico e non ricorrente. This evidence is confirmed by the fact that anche per chi frequently uses et mezzi alternativi, the self is always communicated il secondo mezzo di trasporto.

Dopo 2 anni di sofferenza, level 2022, the propensity to use car sharing (+2%) and monopattini elettrici (+5%) increases again. Also the noleggio formula becomes a future rose, after the difficult phase of the pandemic, with +5% propensity to all’utilizzo by the lungo end and +1% by the next end.


The reason for this ritorno, secondo i consumatori, is an economically available ritrovata. A significant change in the road, which will change the mode of consolidation. L’analisi conferma com l’emergenza sanitaria sia stata di recent uno dei motivi principali per il mancato utilizzo dei mezzi condivisi (noleggio a breve, sharing, monopattini), but ai timori di natura sanitaria si stanno oggi sostituendo quelli di natura economica, almeno for a loro utilizzo ricorrente.

Gli utenti di mobilità si mantengono scettici verso l’acquisto di una nuova automobile: ben il 55% del campione (in leggero calo rispetto al 57% dell’anno scorso) was not stopped in consideration of the acquisition of a new vettura, and comes prima motivazione if conferma l’incertezza economica (33%), followed by dall’attesa di un calo dei prezzi (26%) in un futuro prossimo.

Not so if the 51% of respondents see the government incentive as a pre-requisite to value if, at the very least, they acquire a new car. In sostanza gli italiani when valutano un’auto si concentrano su prezzo et risparmio sui consume, oltre che sulla sicurezza. Ed il contesto actuale di certain does not facilitate the propensity all’acquisto di un bene durevole.

“Il new studio condotto with Bain & Company – there is a commentary by resident Aniasa Alberto Viano on the sidelines of the presentation -, certifies the centrality of the auto nella mobilità degli italiani, il ritorno a una croissant della propensity vers la pays – mobility by use and climate of economic uncertainty intended to slow down the market degli acquisti anche nei prossimi mesi. Dati, questi, che rendono ancora meno comprensibile la scelta del Governo di escludere i veicoli a noleggio e le auto aziendali dagli incentivi. Il noleggio remains the main instrument in the gradation of favoring the ecological transition of our circulating park and di accelerare il ricambio dei veicoli più inquinanti con quelli ibridi ed elettrici”.

“L’ascolto costante delle esigenze I gave consummation if conferma central in the definition of un’offerta di mobilità che sia really effective. The ecological transition is not only timely, but it is necessary. It is essential that it is a step forward with correct information given by the client and with the prerequisite sviluppo delle for support”, spiega Gianluca Di Loreto, Partner Bain & Company.

I divided you:


Leave a Comment